Crisi governo, elezioni anticipate o governo tecnico?

La crisi della maggioranza berlusconiana, accellerata dal presidente del Consiglio in persona con la cacciata dei finiani (la cui consistenza e peso politico era stata da egli stesso sottovalutata), immediatamente riposizionatisi nel nuovo gruppo parlamentare Fli, apre scenari incerti ma al tempo stesso interessanti per la politica italiana. Dopo due anni di mancate riforme – se si escludono il decreto sicurezza, la riforma dell’università (ancora da approvare), e il nuovo codice della strada approvato a fine luglio -, il governo Berlusconi IV sembra al capolinea, senza essere nemmeno riuscito ad approvare le leggi sulle intercettazioni, legittimo impedimento (prossimo alal bocciatura della Consulta), lodo Alfano e processo breve, e con la responsabilità dell’approvazione di una manovra correttiva pesantissima di 25 miliardi.

A questo punto le alternative sono 3: elezioni subito, alla prima caduta del governo in Parlamento, come sostiene e minaccia il presidente del Consiglio appoggiato anche dalla Lega la quale però vuole a tutti i costi l’approvazione del federalismo che altrimenti non riuscirebbe mai più ad ottenere. Alternativa non praticabile a causa del periodo delicato che sta attraversando l’Italia in campo economico (nuove elezioni comporterebbero un costo insostenibile per le casse italiane dopo le regionali di marzo e le politiche di 2 anni fa), che farebbe crollare la fiducia internazionale nei confronti nel nostro Paese, e che metterebbe a rischio il debito pubblico italiano essendoci troppi titoli di stato in scadenza che, senza un governo forte, potrebbero subire la speculazione dei mercati. L’ipotesi elezioni sarebbe pura follia quindi, e per fortuna il compito di sciogliere le Camere spetta al Presidente della Repubblica Napolitano.

La seconda alternativa è quella di un governo tecnico, opzione che sembra delinearsi alla luce del sole dopo l’annuncio di Fli di astensione sul voto di sfiducia a Caliendo insieme con Mpa, Api, Udc. Questa convergenza farebbe presupporre la nascita anticipata del cosiddetto “terzo polo” centrista, moderato, come lo si voglia chiamare, che spaccherebbe di fatto il bipolarismo italiano aprendo la via ad una convergenza su un tecnico come presidente del Consiglio (Draghi, Montezemolo, Tremonti o lo stesso Fini), con il probabile appoggio di Pd e Idv. Questo governo sarebbe un governo di transizione, “a tempo determinato”, che dovrebbe avere, oltre al compito di traghettare l’Italia post-berlusconiana in mezzo alla crisi autunnale, anche un programmino non di poco conto (come indicato da più parti: Casini, Di Pietro, Grillo, Bersani, ognuno con i suoi distinguo): legge elettorale, conflitto d’interessi, manovra per salvaguardare conti pubblici, e magari qualche norma anticorruzione.

La terza alternativa è il proseguire del calvario del governo Berlusconi, azzoppato e senza potere in Parlamento, ma con ancora tutto il suo potere mediatico-propagandistico. Una farsa egoistica che rischierebbe di far naufragare il paese intero insieme al presidente del Consiglio e al Pdl.

Ce ne sarebbe anche una quarta, la più fantasiosa. Ma la lascio immaginare o scrivere a voi dando qualche consiglio: tabula rasa politica, ritorno dello stragismo, invasione dell’Onu, governo Gomorra, eccetera eccetera.

Per l’Italia quindi questo sarà un periodo politicamente incandescente, ma credo che ogni decisione definitiva non arriverà prima della fine di agosto. Con la speranza che le ferie portino consiglio a questa classe dirigente incapace di “offrire alla nazione una visione, degli obiettivi condivisi e condivisibili”, come dichiarato in settimana dalla Cei.

A.I.

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: