Il pallottoliere di Bossi

“Ci sono grosso modo dieci milioni di persone disposte a battersi per la Padania, vuol dire che esiste. Non c’è uno Stato padano, ma la Padania esiste” bofonchiava il leader della Lega Umberto Bossi nel giugno 2010 contro Gianfranco Fini, reo di aver dichiarato “la Padania non esiste, è un’invenzione propagandistica”. 10 milioni di persone.

Neanche due mesi più tardi, con il governo in bilico e la maggioranza naufragata grazie all’abbandono dei finiani, Umberto Bossi non intende lasciare, anzi raddoppia: “La Lega fortunatamente ha qualcosa come 20 milioni di uomini pronti a battersi fino alla fine (per il federalismo, ndr)”.

Tralasciando questi fantomatici 10 milioni di padani che nell’arco di un mese e mezzo si trasformano in 20 milioni come fossero noccioline – un probabile calo di lucidità bossiano -, qualcuno può ricordare, o spiegare, al leader padano che alle elezioni politiche del 2008 i voti totali della Lega furono, per la precisione, “solamente” 3 milioni e 24 mila? Per la serie: toglietegli tutto, ma non il federalismo. Altrimenti danno i numeri.

A.I.

Breve vademecum sull’Umberto Bossi

Annunci
    • Alberto da Giussano
    • 10 agosto 2010

    Lega Ladrona…quando i leghisti capiranno che i loro “paladini” sono diventati esattamente come quegli amministratori corrotti di fine I Repubblica contro cui si scagliavano all’inizio della loro storia politica sarà sempre troppo tardi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: