Musicisti sfruttati, la protesta su Fb | prima parte

Parte da Facebook la crociata dei musicisti uniti contro i gestori dei locali napoletani accusati di non pagare le performance live. Il gruppo di protesta si chiama “Boicottaggio permanente dei locali che non pagano i musicisti” e, nato il 22 febbraio, conta oltre 1000 adesioni.

L’accusa è chiara e condivisibile: a fronte di locali più o meno seri che premiano la musica dal vivo e la qualità con un riconoscimento economico, esistono purtroppo decine di locali a Napoli e provincia che al termine delle serate non pagano i musicisti che si sono esibiti. Considerando che, quando si viene pagati, le cifre sono nella maggior parte risibili, si può ben comprendere la rabbia che anima i musicisti. Da qui l’appello creato sul social network più popolare del mondo dei musicisti napoletani contro i “ladri di musica-live” affinché i truffatori vengano smascherati e isolati dal movimento musicale napoletano oltre che dal pubblico, evitando così di danneggiare le band che si esibiscono. Oltre al malcostume di non pagare un’altra pratica molto diffusa è la richiesta ai musicisti di riempire il locale, tale richiesta costringe i musicisti a fare anche da pr e si trasforma spesso in una condicio sine qua non per suonare dal vivo.

Sulla pagina del social network si possono leggere esperienze di tutti i tipi: per fare un esempio il 19 febbraio due ragazzi, un duo acustico, si organizza con i proprietari di un locale di via Caravaggio per suonare dal vivo. I gestori chiedono loro di organizzare la promozione dell’evento con locandine e passaparola oltre a preparare tutta la strumentazione. Il venerdì sera il duo suona per 2 ore ininterrotte, il locale quella sera fa il pienone, il pubblico si diverte, ma a fine serata i due musicisti vengono liquidati con una pacca sulle spalle. Zero euro. Motivazione: “la prima serata è sempre di prova”. Tasche piene per i gestori, un umiliazione per gli artisti.

da Xcittà

Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: