E’ nato Equalway: prodotti tipici dal produttore al consumatore

Oggi vi presentiamo Equalway, il primo social marketplace al mondo che riunisce gruppi d’acquisto e piccoli produttori. Lo scopo di Equalway è quello di sviluppare un consumo responsabile, valorizzare l’ambiente, la tipicità, le relazioni umane e il lavoro senza sfruttamento. Ma in che modo si intende fare tutto questo?

Equalway è in pratica un sito web che permette di eliminare l’intermediazione che caratterizza le lunghe filiere della grande distribuzione, mettendo produttori e consumatori in contatto diretto. In questo modo i consumatori hanno la possibilità di instaurare un dialogo diretto con i produttori, al fine di acquisire quelle conoscenze necessarie a scegliere meglio cosa acquistare, avendo la possibilità di sapere perché scegliere un prodotto, da dove arriva e in che modo viene realizzato. Mettendo in contatto diretto produttore e consumatore, vengono a crearsi numerose reti fatte di Gruppi d’acquisto e piccoli produttori che discutono sulla qualità dei prodotti, sul rapporto qualità prezzo e sulle loro caratteristiche specifiche.

Abbiamo chiesto all’ideatore di Equalway, Bruno Ventre, come è nata l’idea: ”l’idea di creare Equalway mi è venuta, facendo parte di un gruppo di acquisto solidale, quando mi sono accorto delle difficoltà che ha un gruppo nel trovare produttori e di condividere informazioni con altri gruppi. Dato che ho sempre lavorato col web ho pensato di creare una piattaforma dedicata all’incontro e alla comunicazione tra gruppi di acquisto e piccoli produttori agricoli”.

Il sito è nato da poco, ma già sembra avere un ottimo successo. I produttori che hanno spazio su Equalway sono soprattutto quelli appartenenti ai settori dei prodotti tipici, dei prodotti equosolidali e coloro che tutelano la biodiversità. A guadagnarci, oltre ai gruppi d’acquisto, sarà anche l’ambiente perché con l’accorciamento della filiera diminuiranno parallelamente anche i trasporti necessari a far arrivare il prodotto dal produttore all’acquirente ultimo, permettendo così un notevole risparmio in termini di emissioni di Co2. Equalway sostiene anche le iniziative che promuovono il turismo sostenibile e i viaggi solidali, organizzati nel rispetto della cultura (o delle culture) e delle tradizioni delle comunità locali, valorizzando inoltre quanto più possibile le biodiversità. Come ci spiega Bruno Ventre “Equalway è uno strumento che può essere utile ai piccoli produttori per sfuggire alle logiche della grande distribuzione, tutte basate sul prezzo e che, sulla spinta all’omologazione, distruggono specificità locali e culture. Crediamo che in un periodo di crisi dei modelli economici tradizionali sia assolutamente necessario puntare su conoscenza, condivisione e responsabilità. Immaginiamo che le produzioni biologiche, quelle equosolidali, gli acquisti a chilometro zero e i consumi responsabili possano risultare il mezzo per raggiungere la consapevolezza necessaria”. Conoscenza, condivisione e responsabilità quindi i punti cardine.

Visto il riscontro positivo che il progetto sta riscuotendo nella fase di start-up in Italia Equalway già guarda all’espansione oltre confine. Per il futuro infatti Ventre dichiara che “si sta pensando all’organizzazione di progetti Equalway in ogni nazione, crediamo nella creazione di siti localizzati in diversi paesi perché le esigenze che vengono espresse in Italia sono le stesse esigenze di spagnoli, francesi, tedeschi e inglesi. Potrebbe essere – aggiunge Bruno Ventre – il primo esempio di social network italiano esportato all’estero. Ce la stiamo mettendo tutta”.

Pensate che, a testimonianza dell’importanza del progetto, l’iniziativa è stata riconosciuta dalla Presidenza del Consiglio e dal Ministero delle Politiche Giovanili.

Alessandro Ingegno

da Yeslife.it

clip_image002

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to FurlAdd to Newsvine

Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: