La truffa della banca greca

Turista napoletano de­rubato in Grecia: da una banca! Non si tratta della solita notizia ferragosta­na da spiaggia, bensì di una disav­ventura capitata al sottoscritto du­rante le vacanze in Grecia. Giunto spensierato in terra greca, il 6 agosto il viaggio prevedeva una breve tappa alle Meteore, le famose rocce che si innalzano verso il cielo e che ospitano gli eremiti in cerca di solitudine spirituale presso i mona­­steri, per poi partire alla volta della penisola del Pilio, un vero eden anco­ra inesplorato dal turismo di massa. Ma proprio quello che doveva essere un paradiso è diventata una via cru­cis che rischia di compromettere la permanenza in Grecia. Nella giorna­ta dell’8 agosto, ad Argalasti, una pic­cola cittadina in provincia di Volos, mi recavo presso uno sportello ban­comat della greca ProBank per ritira­re contanti dalla carta prepagata. Dopo la richiesta il bancomat restitui­va la carta senza erogare nulla. Ripe­tevo la stessa operazione con lo stes­so esito, negativo. A quel punto l’uni­ca opzione era cambiare banca, in cerca di migliore fortuna e così fu: ad un altro sportello automatico l’opera­zione, per fortuna, andava a buon fi­ne. Passati quattro giorni e macinati al­tri 300 chilometri in automobile, giunto ad Atene ecco la cattiva sor­presa: convinto di avere liquidità sul conto personale, andavo presso una banca ateniese, scoprendo a malin­cuore che il saldo era terminato. A quel punto, dopo svariate telefonate alla filiale del Banco di Napoli in Ita­lia e all’ufficio blocco carte di Milano per cercare di comprendere le moti­vazioni, scoprivo che la banca greca aveva addebitato le due richieste da me effettuate senza che io ricevessi l’importo richiesto, comprensive di commissioni, e di conseguenza azze­rando completamente la mia disponi­bilità. In cerca di spiegazioni ho inva­no chiesto nuovamente assistenza in Italia, alla filiale di Napoli e all’assi­stenza clienti, ma l’unico consiglio che mi hanno saputo dare è stato di chiedere spiegazioni alla banca greca oppure attendere 20 giorni, a partire dal giorno della transazione fanta­sma, per sapere se mi verrà restituito il denaro. Giunto alla filiale di Atene della Probank il vicedirettore, facen­do spallucce, esigeva, per la risoluzio­ne del problema, una richiesta uffi­ciale da parte della mia banca, con­cludendo con un laconico «spiacente per l’inconveniente ma dovrà atten­dere comunque 20 giorni per riavere il suo denaro, may be, forse».

Il dubbio a questo punto è lecito: trucchetto di contabilità o semplice errore? Dal Banco di Napoli fanno sapere che la Probank non è nuova a questo tipo di errore, che se effettuato ai danni di un conto corrente può anche pas­sare inosservato, mentre su una car­ta prepagata con disponibilità defini­ta è facilmente riscontrabile dal clien­te. Quel che resta di questa storia è una banca greca con una maggiore li­quidità nelle proprie casse per 20 giorni, che se proviamo a moltiplica­re per un altra decina di ipotetici casi isolati fanno una bel surplus di bilan­cio, si spera temporaneo; l’inutilità dell’assistenza dall’Italia ai propri clienti all’estero in difficoltà; e un tu­rista italiano in Grecia che ha subito un danno e non ha neanche la certez­za di recuperare i propri soldi. Oltre­tutto in netto ritardo rispetto alle ne­cessità. Chiusi la parentesi ateniese e il viaggio nel limbo degli istituti del (lo­ro) credito, riprenderò il cammino al­la volta del Peloponneso in cerca di nuovi paradisi inesplorati, lontano dagli inferi del sistema bancario in­ternazionale, il tutto grazie all’aiuto della mia fidanzata, che per il mo­mento mi sovvenziona.

Alessandro Ingegno

da Corriere del Mezzogiorno

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to FurlAdd to Newsvine

Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: