Riflessioni post G8 aquilano

Alcune considerazioni post-G8: vorrei in primis ricordare quali erano le richieste sbandierate dai manifestanti definiti No Global (un’etichetta evidentemente limitante e ghettizzante) durante le passate edizioni del G8 (Genova 2001, Gleaneagles 2005, Helingendam 2007 per citarne alcuni…): economia verde, allarme ambientale, lotta allo strapotere della finanza (people first), la crescente distanza fra Paesi ricchi e poveri, la sbagliata guerra in Iraq e la follia della dipendenza del petrolio.

A ben guardare i risvolti degli ultimi tempi, dalla guerra in Iraq che ha consegnato l’America nelle mani di Barack Obama alla crisi del folle capitalismo senza regole, dal global warming che fa paura all’economia verde come ultima possibilità di salvare il sistema capitalistico e l’ambiente sembra proprio che i manifestanti avevano ragione. Per questo con incredibile faccia tosta i “grandi” della Terra nell’agenda dell’appena concluso Summit de l’Aquila hanno inserito queste nuove tematiche, per le quali i giovani e vecchi manifestanti negli anni scorsi ricevevano manganellate o finivano in carcere, chiudendo di fatto la fase politica decisa da Bush (con Berlusconi al seguito) dell’unilateralismo, delle armi e dell’inquinamento senza regole. Questo non significa che le problematiche affrontate siano state risolte dai G8, ma averle imposte all’attenzione pubblica e discusse durante gli incontri bi-multilaterali è allo stesso tempo un passo avanti, un’ammissione di colpevolezza e un cambiamento di rotta.

G8 all’Aquila: una vergogna tutta italiana – di Daniele Martinelli

g8-barack-obama-non-stringe-la-mano-a-silvio-berlusconi-300x179

gallery-g8daytwo2

Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: