Bioarchitettura – a Torino nasce 25 Verde, il condominio-foresta

Si chiama 25 Verde, ed è il progetto di un condominio-foresta costituito da una serie di case sugli alberi, interamente basato sui principi della bioarchitettura italiana, che vedrà la luce tra un paio d’anni nel cuore del capoluogo piemontese. Le parole chiave del progetto: bioedilizia, efficienza energetica ed esclusività! Il condominio sorgerà in un’area di 3500 mq dove, sulle ceneri di palazzi e uffici interamente rasi al suolo, metterà nel vero senso della parola le radici. Il 25 Verde sarà un palazzo di sei piani che coesisterà con 50 alberi nel cortile interno e di altri 150 disseminati attorno all’edificio, incastrati tra un terrazzo e l’altro oppure piantati all’interno di grandi vasi di 3.5 m di diametro. Dal punto di vista della sostenibilità ambientale uno degli obiettivi di 25 verde è il raggiungimento della massima efficienza energetica attraverso l’utilizzo dei rivestimenti delle pareti “a cappotto”, la costruzione di pareti ventilate e di protezione dall’irraggiamento solare diretto, e il raggiungimento di un isolamento termico e della massima efficienza dei sistemi di generazione del calore e del freddo, con risparmi del 40-50% rispetto ai sistemi di fornitura energetica tradizionali. Le travi utilizzate per la struttura di questo capolavoro della bioarchitettura saranno di materiale metallico e alberiformi, e serviranno anche da contorno all’edificio: realizzate in cor-ten, un particolare tipo di acciaio, nasceranno dal piano terra per arrivare al tetto dell’edificio sorreggendo gli impalcati lignei dei terrazzi fino a costituire la facciata dell’edificio intrecciandosi con la vegetazione. I terrazzi saranno costellati da 150 alberi ad alto fusto che, insieme alle altre 50 piante, si prevede produrranno ogni ora circa 150.000 litri di ossigeno purissimo assorbendo circa 200.000 litri all’ora di anidride carbonica durante la notte, con l’ulteriore merito di abbattere le polveri sottili provocate dall’inquinamento delle auto, ma che soprattutto creeranno un microclima ideale all’interno dell’edificio che seguirà l’andamento delle stagioni.

L’autonomia energetica dell’edificio verrà in parte garantita anche dallo sfruttamento dell’energia geotermica. La vicinanza al fiume Po infatti consente lo sfruttamento delle falde acquifere sottostanti la zona. Qui verrà situato un generatore elettrico a pompa di calore che consentirà di trasferire acqua sanitaria e acqua per il riscaldamento nel periodo invernale e aria fresca per il raffreddamento delle stanze, nel periodo estivo. E’ prevista inoltre la presenza di una cisterna che sarà in grado di raccogliere l’acqua piovana da riutilizzare per l’irrigazione del giardino e dei tetti verdi. Uno dei due ideatori del progetto del palazzo foresta, l’Architetto Luciano Pia, sottolinea che “gli appartamenti non saranno impilati uno sopra l’altro ma saranno delle vere e proprie scatole, così da poter offrire a ciascuno la sensazione di vivere in modo indipendente”. In questa direzione di efficienza energetica ed indipendenza si collocano anche le scelte in merito ai terrazzi: grandi, separati, costruiti su piani dove si alternano due doghe di legno e due di vetro in modo da lasciar filtrare la luce anche sui terrazzi inferiori.

Dal 4 giugno i 63 appartamenti di 25 Verde sono già ufficialmente in vendita, a disposizione di tutti gli eco-compratori ma soprattutto di chi ha già intenzione di vivere nel futuro scegliendo questo nuovo modello abitativo.

Alessandro Ingegno

da Yeslife.it

25verde1

Annunci
  1. E’ da molto che navigo e ho incontrato in questo blog.
    Veramente fatto bene. Un caro saluto!

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: