Mills fu corrotto da Silvio Berlusconi

“Mentì per salvare Berlusconi” Per questo l’avvocato inglese David Mills è stato condannato a Milano a 4 anni e 6 mesi dai giudici milanesi. Il legale, condannato per corruzione in atti giudiziari agì “da falso testimone “per consentire a Berlusconi e alla Fininvest l’impunità dalle accuse, o almeno, il mantenimento degli ingenti profitti realizzati”. E’ questo uno dei passaggi delle motivazioni, circa 400 pagine, della sentenza con la quale il tribunale di Milano ha motivato la condanna del legale inglese.

Lo scrivono i giudici del Tribunale di Milano, decima sezione, nel motivare le ragioni della condanna decisa il 17 febbraio scorso di David Mills per corruzione in atti giudiziari in concorso con Silvio Berlusconi. Le motivazioni della sentenza di condanna di Mills a quattro anni e sei mesi sono contenute in 376 pagine.

Mills era accusato di aver preso 600mila dollari per fornire dichiarazioni false o reticenti in due datati processi milanesi: All Iberian e quello sulla corruzione nella Guardia di Finanza. La posizione di Silvio Berlusconi, coimputato di Mills, era stata stralciata in quanto i giudici della decima sezione del Tribunale di Milano avevano trasmesso gli atti del processo alla Consulta perchè verificasse la corrispondenza alla Costituzione del cosiddetto Lodo Alfano, riguardante le quattro più alte cariche dello Stato. Il dibattimento nei confronti di Berlusconi è quindi stato sospeso.

È giusto ricordare che, se Silvio Berlusconi non si fosse fabbricato l’immunità con la “legge Alfano”, sarebbe stato condannato come corruttore di un testimone che ha protetto dinanzi ai giudici le illegalità del patron della Fininvest.

Il reato di corruzione

Il Lodo Alfano

La sentenza MIlls

Un leader in fuga dalla verità

Indegno, dal blog di Di Pietro

berlusconi mills

Annunci
    • Lupetto
    • 19 maggio 2009

    “Io da questi giudici non mi faccio processare”??? In un Paese normale già si starebbe preparando un’insurrezione. Berlusconi, sei uno dei peggiori uomini di Stato che abbiamo avuto, governa ma abbi la decenza di non approfittare ancora del povero popolo ignorante che ti tiene lì dove sei. Fatti processare come qualunque cittadino, e se vieni assolto continua a governare, altrimenti dimettiti. Non sei un cittadino di serie A, sei un deputato al Parlamento nominato dal Presidente della Repubblica Capo del Governo. Non sei il capo dell’Italia, non te lo permetteremo. In caso contrario siamo pronti all’insurrezione democratica.

    • l_castellano
    • 19 maggio 2009

    1) una ulteriore frattura, sancita a livello di intervento alle Camere, con l’ordine giudiziario 2) una adunata di popolo più o meno “spontanea” ma comunque oceanica; 3) probabile chiamata alle urne per il SI al referendum e successivo scioglimento pilotato delle Camere (dopo il G8 ovviamente) etc…etc… leonardo castellano

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: