Se fosse successo a qualcun’altro?

Altro che chiedere scusa, come s’è illusa con qualche amica Veronica. Silvio è andato in tivù, da Vespa, per rilanciare la «sua» verità. Vuole che sia lei a piegarsi: dica perdono, ho sbagliato. Dipinge la moglie come una donna manipolata. Accusa «le gazzette della sinistra» di averle fatto bere «due assolute falsità». La prima è che lui volesse infarcire di «veline» le liste del Pdl. La seconda, che avesse frequentazioni con la minorenne Noemi. Berlusconi nega su tutta la linea e definirlo infuriato è poco. Per contrattaccare dal video, ha disdetto all’ultimo istante un appuntamento con il Presidente della Repubblica.

Scaletta allestita di corsa, senza la signora Lario. Nonostante il conduttore e De Bortoli (direttore del «Corsera») l’abbiano difesa, è parso a tratti un processo in contumacia. Se gli italiani si facessero l’opinione solo in base a quanto hanno udito ieri, giudicherebbero Veronica una visionaria.

La sproporzione dei mezzi a disposizione di Berlusconi è infinita.

Proviamo ad immaginare come sarebbe andata se, nei panni di Berlusconi, si fosse trovato l’ex Presidente del Consiglio Romano Prodi. Avremmo avuto una reazione delle “gazzette della destra” di questo tipo:

se-fosse-successo-a-prodi1

Ma siccome Berlusconi è immune da tutto ciò si può permettere anche questo:

Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: