Obama 3 Vaticano 0: dichiarazione Onu contro criminalizzazione gay

Nuovo passo avanti di Barack Obama sui diritti civili. L’amministrazione Usa si appresta a dare il proprio sostegno a una dichiarazione dell’Onu contro la criminalizzazione dell’omosessualità, invertendo la rotta rispetto alla linea scelta dall’ex presidente George W.Bush, che aveva rifiutato di far firmare il documento. Lo indicano fonti del governo americano, citate dai media in vista di un annuncio ufficiale. I diplomatici americani all’Onu, affermano le fonti, avrebbero informato in questi giorni la Francia, che ha promosso la dichiarazione, sulle intenzioni degli Stati Uniti.
Lo scorso dicembre, l’amministrazione Bush fu al centro di critiche per aver rifiutato di sottoscrivere il documento. Sulla stessa linea il Vaticano che ha bocciato il progetto proposto dalla presidenza di turno francese dell’Unione europea, che invece è stato accolto da tutti i 27 Paesi della Ue e al quale è stato dato l’appoggio tra gli altri da Giappone, Australia e Messico. Al momento sono 66, su 192, i membri dell’Onu che hanno firmato il documento sui diritti dei gay.

Ancora in molti Paesi del mondo l’omosessualità è punita con sanzioni, torture, pene e persino l’esecuzione capitale. Ma la Santa Sede non solo si è rifiutata di sottoscrivere il documento ma ha attaccato prima l’Onu e poi la Francia che lo ha promosso.

Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: