Il Silvio furioso: con chiunque non la pensi come lui..

E’ un premier infuriato, quello che, intorno alle 22,30, telefona in diretta agli studi di Ballarò. Un intervento, il suo, fatto per replicare alle affermazioni di alcuni ospiti presenti, come Guglielmo Epifani e Pierluigi Bersani. Ma soprattutto per smentire le affermazioni di un assente: Antonio Di Pietro. “Non ho mai incontrato Villari – spiega il presidente del Consiglio, riferendosi al parlamentare del Pd eletto dal Pdl a capo della Vigilanza Rai – Non ho mai chiesto un appuntamento con l’onorevole Orlando. Mi era stato proposto da un deputato di Forza Italia, ma io ho rifiutato. Infine: è vero che nel 1994 ho chiesto di incontare Di Pietro perchè volevo fargli fare il ministro. Ma allora non sapevo che da magistrato aveva messo in prigione tante persone innocenti. Quando l’ho saputo ho subito cambiato idea”. Conclusione: “O Di Pietro va a denunciarmi alla magistratura, o sono io che denuncerò lui per calunnia”.

Ma è solo il primo passaggio. Perché poi il conduttore di Ballarò, Giovanni Floris, approfitta della sua presenza telefonica per farlo dialogare con gli ospiti. Epifani lo accusa di non aver invitato la Cgil, “il più grande sindacato italiano”, all’incontro della scorsa settimana con Cisl e Uil: Berlusconi reagisce con stizza, sostiene che le parole del leader sindacale non sono opportune, e che quel famoso incontro non fu organizzato da lui, che si limitò a parteciparvi. E poi: “Non credo di avere bisogno della sua autorizzazione per incontrare alcuni protagonisti del mondo della politica e del lavoro. Chiederò a lui consenso su tutto…”.

E i toni del premier salgono ulteriormente nel confronto con Bersani: “Veltroni, Franceschini, il vostro alleato Di Pietro mi insultano”, dunque a suo giudizio il dialogo è impossibile. “Allora buon lavoro, presidente”, taglia corto il ministro ombra del Pd. E al tentativo di Floris di fargli un ultima domanda, chiude bruscamente la comunicazione.

Poco prima, passeggiando per Roma, Berlusconi aveva rilasciato un’altra dichiarazione che, seppure pronunciata in tono scherzoso, fa discutere. Il presidente del Consiglio ha colto al volo l’occasione offerta da un cittadino, che gli ha chiesto di ‘oscurare’ il Tg del terzo canale Rai perché “‘nun se po’ guardà”, e ha risposto “allora non paghiamo più il canone. Il Tg3 mi insulta, mi oltraggia e mi prende in giro ogni sera….”.

E’ il pensiero unico baby…

berluska_incazzato

Annunci
    • HariSeldon
    • 19 novembre 2008

    Quindi cercando, solo per un breve e tragico momento, di ragionare con la testa di silvio il TG4 sarebbe un modello di rigore e fairplay oltre che un bellissimo ed avvincente servizio di informazione.
    Ho usato la parola “avvincente” associata al TG (ma più adatta ad un action-movie) proprio perchè mi sono immerso troppo nella testa di questo figuro.
    Che schifo!

    • laveracomunione
    • 19 novembre 2008

    Siete molto maleducati e pieni di arroganza!
    Il fatto è che l’odio profondo che nutrite per il
    Presidente del Consiglio vi ha letteralmente accecati;
    provate a guardare anche alle cose buone che è
    riuscito a portare avanti negli anni del suo governo,
    senza dimenticare che da circa 3 lustri abbiamo
    avuto i Signori della Sinistra, i quali non sono riusciti
    a fare nè di più nè di meglio.
    Meditate gente, meditate!

  1. io non provo odio verso Berlusconi, è lui che prova odio verso chiunque non sia allineato. quali sarebbero però le cose buone del suo governo? i termovalorizzatori e le discariche a Napoli? le future centrali nucleari di IV generazione che tanto piacciono a Scajola e che quando saranno terminate saranno già vecchie? oppure i tagli alla ricerca, alla scuola, alle forze dell’ordine?
    ah no forse ti riferisci al Lodo Alfano, quella si che è una cosa utile…
    ma x favore…io medito, ma tu non dire minchiate

  2. Ieri sera l’intervento di Berlusconi è stato più grave del solito, secondo me.
    Non che abbia urlato più di tanto o che abbia offeso i suoi interlocutori in maniera diversa.
    E’ che ieri non c’era un brutto clima.
    C’era una mano tesa sincera.
    Epifani mi ha perfino commosso, tanto era dispiaciuto per la situazione creatasi e per la crisi, ché lo sciopero costa tanto ai lavoratori!
    Non si fa mai a cuor leggero.

    Poi è arrivato Berlusconi e ha ruttato a tutti che a rimanere nell’ambito della discussione civile lui non ci sta.
    E non ci starà mai.
    Che non permette nessun dialogo.
    E non importa se i chiari di luna che verranno necessitano di una solidarietà nazionale ben diversa da questa.

    Io ieri ho pianto.
    Mi è sembrato tutto chiaro: stuprerà l’Italia fin quanto potrà. Fino alla fine. Senza rimorsi.
    Quel casino che ha fatto ieri non era pertinente.
    Era sbagliato, incongruo.
    Aveva davanti due “signori” come Bersani ed Epifani e si comporta così?

    E quello che mi fa più incazzare è che gli italiani, quel 13 aprile, sono andati a fottersi il futuro allegramente.

    abbraccio tutti.

    • HariSeldon
    • 21 novembre 2008

    Per laveracomunione:
    è maleducazione esprimere il proprio disaccordo o disappunto verso qualcosa e/o qualcuno?
    In secondo luogo devi sapere che odio berlusconi (il minuscolo è voluto) come odio tutti i prepotenti ERGO sappi, tu e tutti quelli come te che si riempiono la bocca di queste parole, che l’odio è profondamente motivato. Ovviamente non è un sentimento che fa piacere provare ma c’è e non ci posso fare nulla, non è colpa mia se silvio si comporta come un despota, non sono io ad imporgli i suoi comportamenti da boss mafioso, non sono io a chiedergli di sparare battute di dubbio gusto durante incontri istituzionali, non gli ho ordinato io di dire che Mangano è un eroe, non sono io ad aver lavorato gomito a gomito con Previti e Dell’Utri, non sono io a stipendiare Emilio Fede e il suo talk-TG-show. Ah, un ultima cosa: per adesso ancora non c’è il reato di lesa maestà quindi se non ti dispiace troppo sforzati di tollerare i “maleducati” come me che esprimono a parole il proprio dissenso e scusaci se non ci siamo innamorati di silvio ma come dovresti sapere al cuor non si comanda.
    Saluti.

    • laveracomunione
    • 26 novembre 2008

    PER HARISELDON
    E’ vero, al cuore non si comanda! Ed è nel cuore che si sente l’ardore per la verità, la giustizia, la libertà, la vita; tutti valori che la vostra sinistra ha calpestato e vilipeso. I veri dittatori e i veri despota sono coloro che pur riconoscendo la menzogna la propongono come verita,
    ingannando e ammaliando le folle.
    Silvio è un uomo sincero tanto che,
    le sue parole hanno sempre la spontaneità
    la semplicità e la chiarezza, mentre gli altri sono
    semplici dispensatori di frasi epiche, sinonimi di
    -aria fritta- ovvero il niente!
    Che Dio ti benedica e illumini la tua mente e il tuo cuore!
    Lavera

    • Anonimo
    • 27 dicembre 2008

    beati voi che vi fate incantare dal presidente del consiglio quello e capace di conprarvi a tutti quello e il suo mestiere

    • giancarlo
    • 22 dicembre 2009

    laveracomunione :Siete molto maleducati e pieni di arroganza!Il fatto è che l’odio profondo che nutrite per ilPresidente del Consiglio vi ha letteralmente accecati;provate a guardare anche alle cose buone che èriuscito a portare avanti negli anni del suo governo,senza dimenticare che da circa 3 lustri abbiamoavuto i Signori della Sinistra, i quali non sono riuscitia fare nè di più nè di meglio.Meditate gente, meditate!

    Rate This

    PDRTJS_settings_115021_comm_157 = {
    “id” : “115021”,
    “unique_id” : “wp-comment-157”,
    “title” : “Siete+molto+maleducati+e+pieni+di+arroganza%21%0D%0AIl+fatto+%C3%A8+che+l%27odio+profondo+che+nutrite+per+il+%0D%0APresidente+del+Consiglio+vi+ha+letteralmente+accecati%3B%0D%0Aprovate+a+guardare+anche+alle+cose+buone+…”,
    “item_id” : “_comm_157”,
    “permalink” : “http%3A%2F%2Falessandroingegno.wordpress.com%2F2008%2F11%2F18%2Fil-silvio-furioso-con-chiunque-non-la-pensi-come-lui%2F%23comment-157”
    }

    Ma medita tu. parli come lui… forse sei un tantino influenzabile?

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: