Sarah Palin colpevole di abuso di potere

Sarah Palin colpevole di abuso di potere. Lo ha deciso la Commissione parlamentare dell’Alaska che da tempo, assai prima della sua investitura, aveva in carico il caso del licenziamento del responsabile della sicurezza pubblica dello stato di cui è governatrice.

Secondo la commissione l’unico motivo che ha portato al licenziamento di Walter Monegan era legato ad una disputa familiare: l’uomo si era rifiutato di licenziare l’ex-cognato della Palin, un agente statale che si era messo in contrasto con la famiglia della governatrice perchè impegnato in una dura causa di divorzio con la sorella della Palin.

I sostenitori della governatrice dell’Alaska, la candidata alla vicepresidenza da parte di McCain, affermano che l’ inchiesta etica dei parlamentari dell’Alaska ha motivazioni politiche. I media Usa hanno battezzato “Troopergate” l’inchiesta sulla Palin.

I dodici parlamentari dell’Alaska che hanno partecipato ai lavori della commissione etica hanno votato all’unanimità per rendere pubblico il contenuto del rapporto.

L’ombra dello scandalo ha accompagnato Palin fin dall’inizio della sua nomination. Esplode ora a meno di un mese dalle elezioni. E condizionerà in maniera forse definitiva la corsa alla Casa Bianca.Dopo una settimana di attacchi all’avversario Barack Obama, descritto tra l’altro come “amico di terroristi”, il candidato repubblicano alla Casa Bianca John McCain cambia rotta ma i suoi elettori non sono d’accordo.

McCain ha dovuto faticare ieri sera a Lakeville, in Minnesota, a frenare l’evidente inquietudine dei propri sostenitori per Obama. In un’assemblea pubblica, il candidato repubblicano a un certo punto ha strappato di mano il microfono a una donna che aveva cominciato una domanda definendo Obama “un arabo” (secondo alcuni resoconti, avrebbe detto “un terrorista arabo”). Questo episodio rende perfettamente l’idea del tipo di ignoranza che domina l’elettorato repubblicano in America.

I pericoli che corre Obama, di Paul Krugman

Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: