La speranza si chiama Obama, e parte da Denver

Il popolo democratico è tornato dopo un secolo a Denver per incoronare il suo candidato alle elezioni presidenziali nel corso della Convention più attesa degli ultimi vent’anni. Dal discorso alla Convention Democratica di Boston, il 27 luglio 2004, alla nomination per la Casa Bianca, attesa giovedi’ prossimo, il 28 agosto, a Denver, in Colorado. Ecco le tappe principali del percorso di Barack Obama, il senatore dell’Illinois:

27 luglio 2004. Obama pronuncia il ”keynote speech” della Convention di Boston, conquistando il partito.
– 2 novembre 2004. Obama viene eletto Senatore dell’Illinois, e’ l’unico nero del Senato di Capitol Hill.
– Ottobre 2006. Obama in giro per l’America promuove con successo il suo libro ‘ìThe Audacity of Hope’ì, l’Audacia della Speranza.
– 10 febbraio 2007. Obama annuncia ufficialmente la propria candidatura per la Casa Bianca. Lo fa davanti al Campidoglio di Springfield, in Illinois, dove Abraham Lincoln pronuncio’ uno storico discorso.
– 3 gennaio 2008. Obama vince le primarie democratiche in Iowa, con il sistema dei caucus (assemblee).
– 8 gennaio 2008. Hillary Clinton vince le primarie in New Hampshire.
– 26 gennaio 2008. Obama vince le primarie in South Carolina, confermando che ha conquistato l’appoggio degli elettori neri, tradizionalmente vicini ai Clinton.
– 28 gennaio 2008. Il senatore del Massachusetts Ted Kennedy appoggia Obama.
– 5 febbraio 2008. E’ il super-martedi’, con le primarie in circa la meta’ degli Stati. Obama ed Hillary sono sostanzialmente pari.
– 12 febbraio 2008. Primarie del Potomac. Obama vince a Washington, in Virginia e nel Maryland. Matematicamente Hillary non puo’ piu’ farcela, a meno di un improbabile miracolo.
– 7 giugno 2008. Con un discorso davanti ai suoi sostenitori al National Building Museum di Washington, Hillary ammette la sconfitta alle primarie democratiche e annuncia il proprio appoggio ad Obama.

Ted Kennedy scalpita per andare alla Convention democratica di Denver e aspetta l’ok dei medici per poter partire. ‘Si decidera’ all’ultimissimo momento. Se se la sente e i dottori gli sanno luce verde lo vedrete’, ha detto Patrick Kennedy, il figlio deputato, ai media americani. Il vecchio leone del partito democratico, un sostenitore della prima ora di Barack Obama, e’ malato di tumore al cervello e la sua partecipazione alla Convention di Denver gli e’ stata sconsigliata dai medici perche’ il suo sistema immunitario e’ debolissimo per la chemioterapia e le radiazioni ricevute e la folla del Pepsi Center e’ decisamente controindicata. Il copione della Convention prevede che Kennedy mandi un videomessaggio registrato presentato stasera dalla nipote Caroline. Il video e’ stato diretto dai cineasti Ken Burns e Mark Herzog. Se Kennedy sara’ in sala, sara’ il momento clou della serata, accanto al discorso di Michelle Obama dal podio. Non solo politica alla convention di Denver. Tra i grandi protagonisti della kermesse democratica ci saranno decine di star e artisti, alcuni dei quali saranno al centro degli eventi mondani che sanciranno l’incoronazione di Barack Obama. George Clooney, Madonna, Kanye West e Scarlett Johnson, e poi ancora Quentin Tarantino, Susan Sarandon, Gwyneth Paltrow, Jennifer Lopez, Ben Affleck e Charlize Theron: sono solo alcuni nomi dei vip che calcheranno le passerelle dei “Dem Party”, come sono stati ironicamente definiti, o che interverranno al convention center per applaudire gli “Yes we can” del candidato democratico e del neo vice Joe Biden.

Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: