Blocco processi, bavaglio intercettazioni su atti giudiziari, esercito nelle città. Chapeaux!

c’è il via libera di Palazzo Madama alla norma blocca-processi. Il Senato ha approvato infatti l’emendamento presentato dai relatori al decreto sicurezza che prevede la sospensione dei processi per reati commessi fino al giugno 2002. I senatori del Pd e dell’Idv hanno lasciato l’aula prima del voto, mentre sono rimasti nell’emiciclo gli esponenti dell’Udc e i radicali. Prima della protesta, i senatori aveva dato il via libera all’emendamento al decreto sicurezza che dà priorità ai processi per reati gravi.
“Se voi state dentro o fuori dall’aula per noi cambia poco tanto cambieremo questo Paese alla faccia vostra” ha voluto precisare in un suo intervento Federico Bricolo, capogruppo della Lega Nord.

Sono «almeno 100mila» i processi che dovranno essere sospesi per un anno una volta che diventerà legge l’emendamento al dl sicurezza approvato in Senato.

E’ l’Associazione nazionale magistrati a fornire le cifre delle ricadute della norma che sospende i provvedimenti per alcune tipologie di reato commesse prima del 30 giugno 2002. Un impatto, avverte il segretario, Giuseppe Cascini, che rischia di creare «un caos senza precedenti» negli uffici giudiziari, mettendo “in ginocchio” il sistema giustizia.

Sembra terminata in Italia l’esperienza secolare del principio della Separazione dei poteri, esecutivo, giudiziario e legislativo di Montesquie. E con il decreto sulle intercettazioni e l’esercito nelle strade il capolavoro è concluso.

Il decreto sulle intercettazioni invece prevede il divieto di pubblicazione anche parziale o riassunta di tutti gli atti di indagine, a cominciare dalle intecettazioni telefoniche, almeno fino al processo. Vietati tutti i tipi di dossier illegali e “la pubblicazione di tutte le notizie raccolte illecitamente”. Riduzione dei costi e dei centri di ascolto che dai 163 attivi in Italia, nei vari uffici giudiziari, dovranno diventare 26, cioè uno per ogni distretto di Corte d’Appello. Divieti per stroncare la diffusione di notizie lesive della privacy e limitazioni nel ricorso alle intercettazioni da parte della magistratura. Anche per cercare di contenere una spesa di 224 milioni di euro (110 mila gli ambienti sotto controllo) che non ha pari in Europa.

il capitolo più lungo della legge e quello dove si sono consumate le polemiche più dure. Una prima versione prevedeva il carcere per il cronista che pubblicava atti giudiziari venendo meno ai divieti. In quella approvata è prevista l’applicazione di un articolo già esistente nel codice penale, il 684, che prevede l’arresto fino a trenta giorni o l’ammenda da 10 mila a 100 mila euro. In sostanza: la pena resta la stessa ma cambia e diventa più severo il campo delle limitazioni.Il blog di Antonio Di Pietro pubblichera’ gli atti giudiziari pubblici, anche se non consentito dalla nuova legge sulle intercettazioni, e l’Idv dara’ il proprio supporto legale a tutti i blogger che saranno perseguiti per aver pubblicato notizie giudiziarie pubbliche. Lo annuncia lo stesso Antonio Di Pietro sul suo blog in una nota dal titolo ‘Arrestateci tutti’.

Marco Travaglio annuncia sul suo blog “fin d’ora che continuerò a informare i lettori senza tacere nulla di quel che so. Continuerò a pubblicare, anche testualmente, per riassunto, nel contenuto o come mi gira, atti d’indagine e intercettazioni che riuscirò a procurarmi, come ritengo giusto e doveroso al servizio dei cittadini. Farò disobbedienza civile a questa legge illiberale e liberticida. A costo di finire in galera, di pagare multe, di essere licenziato”.

Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: