Obama is winning

Altre tre vittorie senz’appello per il senatore Barack Obama.

“The politics of hope does not mean hoping things come easy. Because nothing worthwhile in this country has ever happened unless somebody, somewhere stood up when it was hard; stood up when they were told – no you can’t, and said yes we can” (Obama’s speech 12 febbraio)
Altro che momentum – qui sta diventando una onda quasi inarrestabile: che sta travolgendo tutto e tutti. Barack Obama è diventato uno tsunami per Hillary Clinton che perde senz’appello le tre primarie di ieri: Virginia, Washington D.C. e Maryland (e poi Senator Obama addressed a crowd of nearly 20,000 in Madison, Wisconsin: vedi post nel suo blog).

Questi i risultati in Virginia, Washington DC e Maryland, da CNN Politics

Ora la soglia è stata passata – secondo molti commentatori: Obama is winning. E non è più questione di delegati (ma la stessa CNN, accusata di fare i conti in un modo un po’ troppo clintoniano fa segnalare il sorpasso, come da grafico qui sotto) o di chi è davanti secondo il punto di vista da cui ne osservi la campagna, o ancora di superdelegati e di sistemi proporzionali – che comunque tengono Hillary Clinton ancora in gioco. Non è più questione di matematica, ma di politica.

Il conteggio dei delegati secondo CNN Politics. Obama supera Clinton.
Il conteggio dei delegati secondo CNN Politics. Obama supera Clinton
Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: